La Terrazza Sorrento

Blog

Matrimonio a Sorrento, location da favola. Casa Vacanze La Terrazza accoglie comodamente te e la tua famiglia

Matrimonio irlandese a Sorrento, in una location da favola

Matrimonio irlandese a Sorrento, in una location da favola

Mezza vita dopo aver trascorso la loro luna di miele a Sorrento, Margaret Carragher e la sua dolce metà ritornano nel gioiello della Costiera Amalfitana per il matrimonio di loro figlio. Seguendo le orme di un numero crescente di cittadini irlandesi che si sono sposati all’estero.

Se la ricchezza di un paese dovesse essere calcolata dalle dimensioni e dall’opulenza dei suoi matrimoni, l’Irlanda sarebbe al primo posto col Qatar.

Se vai a qualsiasi cerimonia di nozze in tutta l’Irlanda, incontrerai di tutto, dalle cabine di foto alle caramelle; dai pavimenti scintillanti di ballo ai troni dorati; dalle tende a scacchi a regali di nozze esorbitanti.

Matrimonio a Sorrento, location da favola. Casa Vacanze La Terrazza accoglie comodamente te e la tua famiglia
Matrimonio a Sorrento, location da favola. Casa Vacanze La Terrazza accoglie comodamente te e la tua famiglia

Questo è abbastanza giusto se il tuo padre possiede un pozzo di petrolio e gli ospiti sono tutti i vincitori della lotteria. Per molti altri, i matrimoni irlandesi possono essere troppo. Quei racconti di cascate torrenziali e voli di colombe incontinenti non sono tutti miti urbani.

Ma c’è un’alternativa, e sembra che sempre più coppie optano per questo – spostandosi all’estero per il matrimonio. Secondo le statistiche ufficiali, più di 3.000 cittadini irlandesi hanno festeggiato le loro nozze all’estero l’anno scorso, con l’Italia come destinazione più popolare.

E noi abbiamo veramente partecipato ad uno di loro.

La sposa e lo sposo, avevano deciso di farlo con un piccolo e agevole matrimonio di agosto nella città sul mare di Sorrento, un gioiello del Mediterraneo arroccato sulla Costa Amalfitana italiana che domina la baia di Napoli.

In base al suo clima (agosto è il mese più caldo e soleggiato di Sorrento, con una temperatura media di 24 ° C, raffreddato da una dolce brezza marina); la scelta del locale sarebbe un problema. Scenografie naturali, cucina a livello mondiale e trasporti accessibili (Aer Lingus vola regolarmente su Napoli, che dista solo un’ora da Sorrento, con ottimi collegamenti di trasporto) e non c’è da meravigliarsi che questo idillio sulla scogliera sia tra le destinazioni più richieste per le nozze di tutta Europa.

Con i Wedding Planner disponibili per organizzare tutto dalla cerimonia di matrimonio al ricevimento, il trasporto, gli addobbi floreali, i parrucchieri e truccatori, i fotografi, l’intrattenimento, le pratiche legali e la luna di miele. Le coppie sono  felici ed i loro ospiti devono solo rilassarsi e lasciarsi andare.

Matrimonio a Sorrento, location da favola. Casa Vacanze La Terrazza accoglie comodamente te e la tua famiglia
Matrimonio a Sorrento, location da favola. Casa Vacanze La Terrazza accoglie comodamente te e la tua famiglia

E così a Sorrento, mio marito ed io, abbiamo vissuto l’emozione di rivedere finalmente il nostro luogo di nozze.

Poco era cambiato negli anni trascorsi: le case color pastello si aggrappavano ancora alle rocce come le cozze agli scogli. Gli autisti dei bus ed i tassisti corrono ancora follemente intorno a vertiginose curve di montagna. E l’aria era ancora intrisa del profumo degli agrumi, con limoni della grandezza delle rape, sapone profumato al limone, liquore di limone. Limoni che adornavano tutto dalle cartoline agli asciugamani dal tè alle ciotole da frutta.

Nel 1977, con le restrizioni di bagaglio aereo ancora lontane, tornammo carichi di tante stoviglie limonate da poter alimentare un esercito. Adesso, con la confusione di una vita accumulata, stiamo raccogliendo solo ricordi.

Nel tempo libero prima del matrimonio, abbiamo deciso di ripercorrere i nostri passi verso alcune delle attrazioni più iconiche della regione. Prima, a Pompei, l’antica città romana sepolta sotto tonnellate di cenere vulcanica nell’eruzione del Vesuvio nel 79 dC. Nella nostra prima visita qui, il puro impatto del luogo ci ha lasciato senza fiato.

Quasi 40 anni dopo, Pompei non aveva perso il suo potere di stupire e confondere: l’anfiteatro sprofondato, una delle più antiche strutture umane sulla Terra e capace di ospitare fino a 12.000 spettatori. Le splendide sculture in bronzo, marmo e terracotta sparse in tutta la città. Una pagnotta di pane – l’ultimo pezzo di pane tostato – carbonizzato in un forno. Mosaici e graffiti, ancora vivi e vibranti dopo quasi 2.000 anni, raffiguranti un modo di vivere che è scomparso in un lampo.

Anche in presenza di tanti turisti che, come una delle attrazioni più popolari del paese con patrimonio dell’umanità dell’Unesco, è inevitabile – Pompei risalta. Percorrere le tracce del carro lungo le sue strade acciottolate è come tornare indietro nel tempo.

Tornando poi al presente e, dopo aver perso la prima volta la visita a Capri, siamo andati in barca in questa leggendaria isola.

Estendendosi su sole quattro miglia quadrate di scogliere calcaree soleggiate, pinete e coste ricoperte di cactus e pini, Capri si impone, con una storia che si estende nei ciottoli del tempo. Negli innumerevoli millenni ha ospitato dall’Uomo Neolitico, i Fenici e gli antichi Greci e Romani. In tempi più recenti, gli stupendi panorami di Capri, i ristoranti stellati, le boutique e gli hotel di design hanno accolto con favore il jet internazionale che si è regolarmente avvicinato su yacht privati, elicotteri e navi da crociera di lusso. Fay Dunaway, Liz Taylor e Sophia Loren sono tutti trascorsi a Capri, e Mariah Carey si dice che abbia una villa sulle colline che si affacciano sulla mitica Grotta Azzurra.

Potresti passare per sempre qui solo a guardare la gente e fare shopping – ma siamo dovuti andare ad un matrimonio importante.

E sebbene, tra chiese e spiagge, ville e limoni, ci sono forse tanti luoghi di nozze a Sorrento, dove si celebrano matrimoni, ci sarebbe stato solo un luogo adatto per questa festa nuziale.

Situato nel centro di Sorrento, ma un mondo lontano dalla sua atmosfera del XXI secolo, il convento di San Francesco si trova all’interno di un convento francescano ottocentesco che si affaccia sul Vesuvio. Un ibrido di stili architettonici affondato in antichi vitigni e glicini profumati.

Questo chiostro, battuto per secoli dai piedi sormontati di innumerevoli frati francescani, risuona con atmosfera e canti di uccelli. Chiudete gli occhi, rimanete ancora e potete sentire quasi le abitudini quando generazioni di frati si precipitarono alla preghiera.
Siamo venuti qui come sposi, affascinati dalla storia e dalla bellezza eterna del luogo. Poco tempo fa abbiamo saputo che un giorno nostro figlio avrebbe sposato la ragazza dei suoi sogni – e la nostra – in questo posto.

Poi, in un turbinio di coriandoli, una VW convertibile d’epoca, identica alla prima amata e lamentata serie di auto del padre della sposa, si avviò per trasportare gli sposi alla loro reception sulla scogliera. E più tardi, quando la baia di Napoli svanì dall’acquamarina al lilla nel sole serale, sollevammo un bicchiere per la coppia felice e promise un giorno di tornare.

Perché questa è la cosa di Sorrento – una volta che sei stato lì, sempre, sempre vuoi tornare indietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *